Published: Sab, Aprile 07, 2018
Medicina | By Gottardo Magnano

Cura la madre dal cancro: bimbo dona i suoi risparmi al medico

Cura la madre dal cancro: bimbo dona i suoi risparmi al medico

"Mi veniva da piangere", ha raccontato il dottor Cardella sul suo profilo Facebook. Di recente è tornata a Milano per fare dei controlli e il piccolo Giovanni ha voluto accompagnare la mamma. Per farsi perdonare aveva così organizzato un'uscita romantica, ma poche ore prima dell'appuntamento è arrivato un sms che lo avvertiva che Hayley poteva essere in pericolo e quando è arrivato a casa ha fatto la scoperta choc.

C'è una storia virale che ha commosso l'Italia, è quella di Giovanni, un bambino di 5 anni che ha deciso di donare tutti i suoi risparmi alla ricerca e li ha affidati al medico che ha curato la sua mamma. Giovanni ha 5 anni e la madre è in cura al dottor Pietro Caldarella, vicedirettore dell'Istituto europeo di oncologia di Milano. La donna, di 35 anni, lo scorso anno è stata sottoposta ad un'operazione, con lo scopo di combattere un tumore al seno: in seguito, ha dovuto poi svolgere le sedute di chemioterapia. Come riporta il Daily Mail, alla donna nel 2017 era stato scoperto un disturbo emotivo della personalità, che già in passato l'aveva portata vicino al suicidio, ma nell'ultimo periodo sembrava migliorata. La mamma ad oggi risulta guarita e il bambino ha voluto accompagnarla perché aveva una "missione": consegnare al medico il bigliettino al medico e spiegare che erano "per la ricerca".

"La busta pesava e ho capito che non avrei trovato solo una letterina".

More news: Catalogna, la procura tedesca chiede l'estradizione di Puigdemont

Un bimbo di 5 anni ha donato tutti i suoi risparmi al medico che ha curato la sua mamma dal tumore affinché siano usati per la ricerca. Di storie tristi ne ho viste tante.

Questa pronuncia è importante per la serenità delle famiglie, dei bambini che subirebbero un danno psicologico ededucativo molto grave, e dei dirigenti scolastici che non vogliono escludere i bambini ma che spesso, per incapacità di approfondire o coordinarsi con altre figure professionali, pensano di applicare la legge attuando le esclusioni.

Like this: