Pubblicato: Lun, Aprile 02, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Milan, Gattuso: "Buona prestazione, ma sono molto arrabbiato"

Milan, Gattuso:

In una notte dove la differenza la fanno la personalità e i singoli, emerge Leonardo Bonucci. La giochiamo mercoledi' e vediamo chi ci arrivera' meglio.

Nessuna novità di formazione per mister Gattuso che si affida ancora a Cutrone al centro dell'attacco con Suso e Calhanoglu a supporto.

Kessiè 6 - Non si risparmia, mette in difficoltà con la sua fisicità il centrocampo bianconero. L'obiettivo è quello di far scoprire il Milan con un giro palla veloce, per pescare Dybala o Higuain al limite dell'area. A centrocampo Lichtsteiner e Asamoah sulle fasce, con Khedira, Pjanic e Matuidi in mezzo. In difesa, davanti a Buffon, dentro Barzagli, Benatia e Chiellini.

DONNARUMMA 5,5: Non perfetto sul tiro di Dybala che vale l'1-0 (complice un rimbalzo beffardo), incassa altre due reti senza riuscire a lasciare il segno in positivo. André Silva? Mi ha soddisfatto, è stato brillante. "A questo punto la Juve può soltanto inguaiarsi".

More news: Clamoroso dalla Spagna, accordo tra Dybala e l'Atletico: i dettagli

AMMONITI: 38′ Benatia (J), 39′ Rodriguez (M), 7'st Biglia (M), 37'st Montolivo (M).

Nel finale c'è spazio anche per il VAR che verifica un possibile tocco di mano di Bonucci in area, ma Mazzoleni non ravvisa alcuna irregolarità. Nel primo tempo Bonucci risponde a Dybala. La sua rete, per, non serve a molto, dal momento che nella ripresa, nonostante un incredibile errore da un metro di Andre Silva e una traversa di Calhanoglu, arrivano i gol di Cuadrado e Khedira.

L'episodio e le sostituzioni di Allegri cambiano la Juventus, che con Bonucci perde una imbattibilità che durava dal 30 dicembre dello scorso anno (959' totali), ma trova la spinta decisiva a lanciarsi oltre l'ostacolo. Il Milan subisce il colpo e poco dopo subisce anche il 3-1: gol di Khedira, Donnarumma ancora una volta tutt'altro che perfetto. Partendo, però, dall'importanza della vittoria ottenuta ieri sera contro i rossoneri, grazie alla quale la squadra di Allegri ha avuto modo di allungare nuovamente sul Napoli -ora a 4 lunghezze dalla Juventus-, fermato dal Sassuolo sull'1-1, Buffon ha mantienuto un profilo basso: "Svolta?" Piu' facile il risultato della Fiorentina che sblocca subito con Simeone, poi il Crotone resta in dieci per un doppio giallo di Capuano e alla distanza i viola raddoppiano con Chiesa su assist dell'ottimo Saponara.

Come questo: