Published: Sab, Marzo 31, 2018
Cultura | By Socrate Ginnetti

Processione del Venerdì Santo sotto la pioggia

Processione del Venerdì Santo sotto la pioggia

Per quattro chilometri una lunghissima catena processionaria, alla luce di torce, ammutolisce nel rievocare la passione di Cristo: il grido lamentoso di uomini e donne, che all'unisono intonano il "Miserere", e lo strisciare impietoso delle catene, che i Penitenzieri legano ai piedi nudi, sono gli unici squarci sonori in una notte carica di misteri.

Il Venerdì Santo è il giorno della via Crucis e delle processioni e a Palermo non mancano cortei e sfilate religiose per rappresentare la Passione di Cristo. Dopo il Giovedì Santo, con la celebrazione della messa in "Coena Domini" e la visita ai Repositori, il giorno seguente, è quello del silenzio e del digiuno ma, soprattutto, quello delle due processioni che coinvolgono le strade principali del paese.

Martedì scorso, infatti, si è svolta al Munda una conferenza con cui è stato ricordato Remo Brindisi, autore di 14 simulacri della Processione aquilana, di cui quest'anno ricorre il centenario della nascita. Già da ieri il Comune ha predisposto la sospensione della Ztl, provvedimento che sarà valido anche per tutta la giornata di oggi.

More news: Assemblea Eca, oggi l'incontro a Roma. Alle 13 parla Agnelli

A San Nicolò ore 20.30 processione con il simulacro di Gesù morto lungo questo itinerario: via Case Chiesa, via Garibaldi, via Agazzano, via Emilia. Alle 21.30 partità la Processione del Venerdì Santo che percorrerà Via Santa Barbara, Via Cavour, via Don Deroma, Via P. Umberto, Via G. Ferret, Via Cavour, Bastioni C. Colombo, Via C. Alberto, Via G. Ferret, Largo San Francesco, Via Kennedy, Piazza Sulis, Lungomare Dante, Via Gramsci, Via Pascoli, Via Sassari, Via Carducci, Piazza della Mercede, Via Nuoro, Via S. Agostino, Via V. Veneto, Via V. Emanuele, Via Roma, Via C. Alberto, Via G. Ferret, Via P. Umberto, Chiesa della Misericordia.

Come ripetutamente annunciato nelle scorse settimane il percorso di quest'anno vedrà un ritorno all'itinerario classico e sarà quindi: via Caboto, piazza Cavallotti, via Giuria, via Gramsci, piazza Leon Pancaldo, via Paleocapa, piazza Mameli, via Montenotte, via Astengo, piazza Sisto IV dove è previsto l'arrivo intorno alle 23.30 con la consueta benedizione del vescovo Calogero Marino dal balcone del Palazzo civico.

Like this: