Pubblicato: Lun, Marzo 26, 2018
Esteri | Di Evidio Veneziano

Alessandro è sparito nel nulla, Chi l'ha visto? lancia l'allarme

Alessandro è sparito nel nulla, Chi l'ha visto? lancia l'allarme

La riservatezza dei canali ufficiali, di chi conduce le indagini, è massima. Nella sua camera d'albergo trovate tutte le valigie e i vestiti. Il portafogli è stato trovato in un cestino dei rifiuti.

E oggi da alcuni testimoni che avevano visto il programma è arrivata l'indicazione per una pista: i testimoni hanno riferito di avere visto l'italiano all'hotel Sultanhamet, un albergo situato a pochi passi dalla Moschea Blu, nella zona più turistica della città, poi su un taxi che l'avrebbe portato in centro storico. Le telecamere l'hanno ripreso mercoledì 14, di pomeriggio, in due locali. Perché quel ragazzo, dal giorno della partenza, non ha più dato alcun cenno a nessuno: dopo l'atterraggio nella capitale turca, attorno a lui solo silenzio assordante e tante domande.

More news: Milan, Fassone: "Derby? L'Inter si è appellata al regolamento, ci scusiamo"

Dai media turchi e dalla Farnesina nuove importanti indiscrezioni sulla vicenda di Alessandro Fiori, giovane manager di Soncino, scomparso due settimane fa a Istanbul. I genitori, che sono poi volati in Turchia, non sono riusciti a contattarlo perciò si sono rivolti ai carabinieri di Soncino, che hanno avviato le indagini. Lunedì scorso è andato in onda il caso di Alessandro nella trasmissione televisiva "Muge Anli Ile Tatli Sert", la versione turca di "Chi l'ha visto?". Ospite della trasmissione è stato il padre di Alessandro, che ha descritto il figlio e ha lanciato un appello a chiunque possa aiutare le indagini. Per ora nessun testimone si è fatto avanti.

Fiori lavora presso una multinazionale, come scrive il quotodiano La Provincia, e viaggia spesso all'estero, soprattutto in Russia e Medio Oriente. Parla inglese ed è abituato a muoversi all'estero.

Come questo: