Published: Lun, Marzo 26, 2018
Esteri | By Evidio Veneziano

Agente eroe si è offerto al posto di un ostaggio

Agente eroe si è offerto al posto di un ostaggio

Prima della presa di ostaggi al Super U di Trèbes, Lakdim aveva rubato un'autovettura, a Carcassonne, ferendo il conducente e uccidendo il passeggero che viaggiava accanto.

Medves, padre di due figli e che a breve sarebbe diventato nonno per la seconda volta, era molto conosciuto nella località del Sud della Francia; amava lo sport ed era il responsabile del reparto macelleria del supermarket Super U, dove il 26enne marocchino Redouane Lakdim ieri ha compiuto la strage rivendicata dall'Isis. L'uomo, secondo il giornale locale La Depeche du Midi, avrebbe detto di voler "vendicare la Siria".

Il terrorista - da tempo schedato dai servizi francesi - chiedeva la liberazione di Salah Abdeslam, l'unico superstite degli attentati parigini del 13 novembre 2015, attualmente in carcere. E l'Isis ha rivendicato l'attacco.

La notizia della morte del gendarme è stata data su Twitter dal ministro dell'Interno francese, Gerard Collomb: "Il tenente colonnello Arnaud Beltrame ci ha lasciato". I testimoni dell'assalto al supermercato cominciano a raccontare quanto visto questa mattina nell'ipermercato di Trèbes. "Stare sul campo - la frase che ripeteva spesso - è una delle cose che mi ha gratificato di più".

More news: Diritti tv, Urbano Cairo: "Capire la lettera di Mediapro"

"Non ho nulla contro gli arabi - aveva confidato Christian alla cugina Lorena che risiede nelle Valli del Natisone - in una recente conversazione -, noi li abbiamo accolti e si sono integrati, ma ora siamo letteralmente invasi". "Ci sono stati altri spari e siamo usciti dalla porta di emergenza posteriore". Uno dei poliziotti è rimasto ferito a una spalla. La situazione degenera dopo pochi minuti, le teste di cuoio del GIGN intervengono dopo aver udito attraverso il telefono colpi di arma da fuoco sparati da Lakdim contro Beltrame.

L'assalitore avrebbe poi tentato di ricaricare l'arma, che però "si è probabilmente inceppata".

Il fratello Cedric ha quindi sottolineato, parlando a Rtl, che Arnaud "ha dato la vita per una sconosciuta, sapeva di non avere praticamente nessuna possibilità". Intanto, a Parigi dopo aver presieduto un consiglio di difesa, il presidente Emmanuel Macron ha chiesto la convocazione di tutti i servizi incaricati di persone radicalizzate nel dipartimento dell'Aude.

Like this: