Published: Sab, Marzo 24, 2018
Economia | By Almiro De Bernardi

Diritti tv, Urbano Cairo: "Capire la lettera di Mediapro"

Diritti tv, Urbano Cairo:

"C'è Egon Zehder e quindi ci supporterà in questa scelta", ha aggiunto, a margine di un evento in Assolombarda.

"Al momento non ci sono comunicazioni, c'è un contratto che è stato perfezionato per cui tutto il resto non so cosa sia - ha premesso Cairo -".

Parlando poi delle nomine per la Lega Calcio, cairo ha detto che "Abbiamo fatto una bella cosa, che e' l'arrivo di Gaetano Micciche' come presidente".

More news: Nazionale, i convocati di Di Biagio: ci sono Buffon e Cutrone

Con il rischio che si allunghino i tempi per passare all'incasso, la questione diritti tv genera qualche allarme fra i club di serie A. MediaPro ha organizzato giovedì una cena per tranquillizzare chi a breve deve scontare con le banche i futuri ricavi attesi dall'operazione con la società spagnola (1,05 miliardi di euro a stagione per tre anni alla Lega) e ieri è rimasto spiazzata dalla lettera con cui i manager catalani chiedevano di sospendere i termini per versare anticipo e fideiussione, in attesa di chiarimenti sui confini entro i quali potranno operare come intermediario indipendente. In quanto club, c'è un'offerta importante che è stata fatta e che aveva bisogno di avere un lasciapassare dell'antitrust che si è realizzato, con modalità che sono accettabili per chi ha fatto l'offerta. Si tratta di una persona di altissimo livello e di grandi capacita', poi pero' il presidente ha dei compiti contenuti e da statuto l'ad ha le deleghe operative piu' importanti. "Spero che questo non accada". La lettera che Mediapro ha scritto alla 'Confindustria del pallone' per manifestate perplessità sui paletti posti dall'Antitrust ha suscitato preoccupazione a via Rosellini.

A quanto pare gli iberici di recente hanno tenuto a Milano un incontro con Infront e la Lega, che potrebbe essere stato fondamentale per sbloccare l'intricata situazione. Ricapitolando brevemente, la compagnia spagnola, già gestrice dei diritti tv in Spagna ed in altri paesi asiatici, si è aggiudicata l'asta per la vendita in Italia come intermediario.

Like this: