Pubblicato: Dom, Marzo 18, 2018
Cultura | Di Socrate Ginnetti

Pioli e lo scudetto del cuore "Che onore allenare questo gruppo"

Pioli e lo scudetto del cuore

"Credo che da qui alla fine della stagione noi vivremo sempre delle emozioni forte ogni volta che ci troveremo in un luogo che solitamente frequentavamo con Davide". Davide era una figura troppo centrale nella nostra quotidianità, in campo e fuori: per noi sarà sempre così ma domani il Torino vorrà fare la partita, al di là del gemellaggio. Non è un caso che lui e Davide fossero così vicini e sulla stessa lunghezza d'onda.

"Assolutamente si. Non posso prevedere i risultati da qui alla fine ma se eravamo un buon gruppo prima, e molto era merito di Davide, adesso lo siamo ancora di più".

"Domenica è stata una giornata particolare ed era sotto gli occhi di tutti". Il Torino vorrà fare la partita, i tifosi del Toro renderanno un omaggio a Davide.

More news: La Russia contro Londra: risponderemo alle misure ostili

FUTURO SOCIETARIO - "La cosa più importante è che ho visto i miei giocatori e tutto l'ambiente di lavoro contento della presenza della proprietà, ed è stata una cosa reciproca".

"Il resto lo deciderà la proprietà, che ho sempre sentito convinta di voler iniziare un nuovo percorso".

La mancanza di Astori sta dando una marcia in più alla squadra. "Domani cercheremo di mettere il massimo impegno in campo". Riccardo si è allenato bene, ha confermato le buone sensazioni della settimana scorsa. E' convinto di fare bene e le sue qualità e caratteristiche possono essere importanti per noi. Benassi? . E' il suo momento migliore, sia a livello fisico che soprattutto a livello mentale. "Tornare a giocare a Torino sarà emozionante per lui, Marco è un buonissimo giocatore". Badelj? Per me non è una sorpresa il suo atteggiamento, l'ho sempre ritenuto di spessore. Sapevo che avrebbe reagito con personalità ed orgoglio portando la fascia da capitano del suo amico. "Il suo futuro? (contratto scade a giugno, ndr) Non ho parlato di questo con lui ma conoscendo la sua sensibilità credo che un pensiero in più lo stia facendo su un eventuale cambio di decisione futura". La settimana scorsa aveva avuto problemi di influenza e non era in condizioni ottimali ma insieme a Laurini sono a disposizione. "Davanti forse cambieremo qualcosina dal punto di vista tattico perché l'avversario è diverso rispetto al Benevento, ma i giocatori in campo saranno i soliti". "I giocatori in campo saranno i soliti".

Come questo: