Pubblicato: Lun, Marzo 12, 2018
Cultura | Di Socrate Ginnetti

Cinque stelle cambiano idea, Grillo: "Olimpiadi 2026 sono un'opportunità"

Cinque stelle cambiano idea, Grillo:

Chi ha la fortuna di andare ogni tanto all'estero e guarda da fuori la nostra Città se ne rende immediatamente conto.

Messa in un angolo dagli oppositori interni, Appendino chiama in soccorso il guru che detta la linea: "Sono una grande occasione per Torino e il movimento". "Dimostreremo di saperle fare a zero debiti e in modo sostenibile".

Alla Camera di Commercio, presenti i sindaci delle valli olimpiche, Piero Gros, i vertici dell'Agenzia di Torino 2006 e una piccola rappresentanza di volontari, è stato presentato il pre-studio di fattibilità per i giochi olimpici Torino 2026. Appendino invece può permettersi più margini e tempo per trattare. Grillo da l'ok ad un possibile Torino 2026. Pensa a "un'Olimpiade diversa e sostenibile". Il fondatore del Movimento 5 Stelle è intervenuto telefonicamente all'assemblea dei pentastellati torinesi, che si è tenuta ieri sera, per spiegare ai più scettici la sfida che i Giochi rappresenterebbero per il capoluogo piemontese, vent'anni dopo.

Quasi tutti gli attivisti del M5s (circa due terzi dei presenti) riunitisi venerdì hanno mostrato di essere favorevoli alla possibilità di inviare la candidatura di Torino 2026.

More news: Orologi in ritardo di sei minuti, la colpa è di due paesi

Tra queste Forza Italia e Partito Democratico. "Non cederò mai al pensiero neoliberale del privato che fa tutto, e meglio" scrive Sganga, ricordando che: "Grandi Eventi, e le Olimpiadi nella fattispecie, nell'immaginario collettivo e politico da cui provengo hanno sempre rappresentato per Torino e per le Valli coinvolte una sequela di abusi edilizi, devastazione del territorio e colate di cemento". Non senza puntare il dito contro "l'incredibile volatilità delle posizioni grilline", per dirla con le parole del deputato di Civica Popolare Fabrizio Cicchitto, mentre il deputato Pd Franco Vazio ricorda il no del M5S per Roma: "Forse non si fidava della Raggi e dei suoi?".

I No Tav hanno preso benissimo la notizia. Carretto aveva persino proposto che i Giochi invernali fossero finanziati da privati, ipotesi venuta subito meno. Di questi, 900 verrebbero pagati dal Comitato Olimpico Internazionale.

Guarda il video per la candidatura di Torino ad ospitare i Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali del 2026. L'obiettivo della manifestazione, ha spiegato ancora la sindaca di Torino, è quello di proprorre un 'modello rivoluzionario' che possa essere da esempio per le generazioni future.

Come questo: