Pubblicato: Dom, Marzo 11, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Inter-Napoli, le probabili formazioni: Spalletti sceglie Rafinha, Sarri ritrova Hamsik

Inter-Napoli, le probabili formazioni: Spalletti sceglie Rafinha, Sarri ritrova Hamsik

Bilancio positivo per Spalletti nelle sue sfide contro il Napoli. Gli azzurri, invece, vogliono respingere l'assalto della Juventus al primato in classifica, con i bianconeri, che sono ad un solo punto e con una partita in meno.

"Il fattore San Siro può creare imbarazzo agli avversari ma anche a te". Tutto l'amore e affetto non è facile da sostenere ma può essere fondamentale. "L'errore da non commettere è di non allungarsi, appena ti allunghi un po' loro sono bravi a farti male". Davanti la difesa il dubbio riguarda Borja Valero alle prese con un leggero affaticamento muscolare; se lo spagnolo non dovesse farcela, è pronto Gagliardini. "A prescindere dall'avversario che incontriamo, ogni possibilità andrà sfruttata bene".

È difficile ripartire dopo quello che successo? Ci lascia in eredità la lealtà. "Sono cose che restano addosso, noi siamo molto più legati di quanto si possa vedere da fuori".

Cosa servirà per fare meglio del Napoli, che arriverà arrabbiato?

Spalletti ha quindi dispensato elogi per il Napoli e Sarri: "Noi saremo ancora più arrabbiati dopo questo momento negativo. La squadra di Maurizio Sarri è un esempio di calcio per tutti, anche per chi dovrà risollevare le sorti del calcio italiano".

More news: Tempo di libri a Milano, 850 appuntamenti e 1200 ospiti

L'IMPORTANZA DI ESSERE ALL'INTER - "Poco impegno?" Io escludo che qualcuno non si sia impegnato nell'ultimo periodo. Basta a banali reazioni individuali. Il mio pensiero va anche a Stefano Pioli, che dovrà gestire una situazione del genere.

VECINO E BORJA VALERO - "Ci sono anche altro che hanno un legame particolare con Davide". Da qui alla fine del campionato su 12 partite ne abbiamo 7 fuori e 5 dentro, dobbiamo vincere le partite e basta. "Nel loro essere campioni, si sono dimostrati cordiali e semplici".

Mi aspetto gol da tutti quanti.

. Mentre Rafinha cresce sempre di più e siamo contenti per le giocate di qualità e tecnica che ci fa vedere. "Questo miglioramento lo porta a proporre calcio per più minuti e questo ci fa ben sperare". Anche noi abbiamo buoni numeri. "Non me la sento però di dire che qualcuno del Napoli sia più forte di uno dei miei". "Non ci mette niente in più, le nostre intenzioni sono sempre state le stesse".

Luciano Spalletti sa di non aver più tempo. "Non c'è nessun problema". Aver timore di perdere non è mai una strategia. Se non ce la fai a capire quel che vuoi fare, cerca di capire cosa non vuoi fare. Abbiamo assolutamente bisogno di una vittoria per la classifica e dobbiamo giocare per vincerla. Sarri è quello che ha ricevuto più complimenti in Europa, assieme alla sua squadra.

Come questo: