Pubblicato: Sab, Marzo 10, 2018
Cultura | Di Socrate Ginnetti

Champions: Juve di rimonta, superato lo scoglio Tottenham si va ai quarti

Champions: Juve di rimonta, superato lo scoglio Tottenham si va ai quarti

Ieri a Wembley, gli 86.000 tifosi sugli spalti hanno onorato il ricordo di Astori facendo l'unica cosa possibile: alzarsi e rimanere in silenzio.

Il tecnico degli Spurs, Mauricio Pochettino, dopo il triplice fischio finale non ha nascosto la sua amarezza: "Non è stato un discorso di mancanza di esperienza o di concentrazione". Il cuore dei bianconeri perde infine un battito al 90°, quando Kane (partito in posizione di fuorigioco) schiaccia di testa colpendo il palo, con la palla che poi danza interminabilmente sulla linea. Arbitra il polacco Marciniak. Non può tenerlo in alcun modo, l'esterno del Tottenham fa il bello e cattivo tempo quando desidera e nelle modalità da lui scelte. Critico il Daily Telegraph sulla qualità del gioco espressa dalla Juventus che non avrebbe pienamente meritato la qualificazione ("L'Italian Job deruba gli Spurs"), mentre secondo il Daily Mail la qualificazione è svanita, "Soffiata via", anche grazie alla "lezione difensiva impartita da Giorgio Chiellini".

Archiviata la vittoria contro il Tottenham, ora è tempo di pensare ai quarti di Champions. I bianconeri sono improvvisamente risorti e sono subito ripartiti con rabbia. Abbiamo avuto la fortuna nel primo anno, anche con un filotto e un sorteggio magari un po' fortunato, e abbiamo preso autostima. Nella ripresa, sotto di un gol, la Juventus ha cominciato a giocare, difendendo bene, risolvendo i problemi di regia con un sontuoso Pjanic e, davanti con Dybala a fare corda e impiccato.

Poi la sfortuna ha fatto senza dubbio la sua parte, ma se si vuole arrivare al livello dei migliori certi errori non bisogna commetterli, contano i particolari. Ma poi tutto cambia.

Il tabellino. Tottenham (4-3-3): Lloris 6, Trippier 6, Sanchez 5, Vertonghen 5, Davies 6.5, Dembelè 6, Dier 6 (29' st Lamela 6), Eriksen 5, Alli 5.5 (41' st Llorente sv), Kane 6, Son 7. A disp.: Vorm, Rose, Wanyama, Sissoko, Lucas. (23 Szczesny 8 Marchisio 24 Rugani 30 Bentancur). All.

More news: Lecciso denuncia Romina Power: il motivo è un post sui social

Marcatori: 39' Son (T), 19' st Higuain (J), 22' st Dybala (J).

Angoli: 6-1 per il Tottenham.

JUVENTUS: Buffon, Barzagli, Benatia (61′ Lichtsteiner), Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi (60′ Asamoah); Dybala, Higuain (83' Sturaro), Douglas Costa.

Il Tottenham si riversa in avanti alla disperata ricerca della rete che trascinerebbe la partita ai supplementari.

Come questo: