Published: Lun, Febbraio 19, 2018
Economia | By Almiro De Bernardi

Bollette elettricità, Autorità ci fa pagare per i furbetti

Bollette elettricità, Autorità ci fa pagare per i furbetti

Una delibera dell'Autorità dell'energia, appena ribattezzata Arera da quando ha rilevato oltre agli acquedotti anche l'area rifiuti, ha stabilito come ripartire fra tutti gli oneri generali di sistema, una parte parafiscale della fattura elettrica, non pagati dai consumatori morosi.

Morosità dell'energia elettrica che ammonterebbero a 200 milioni di euro come prima tranche. C osa accade se la bolletta della luce non viene pagata? Bollette evase che pagheranno una parte tutti gli altri consumatori elettrici: quelli che saldano il conto della luce. Finito il giro di audizioni la prossima settimana, verrà fissato il termine per la presentazione degli emendamenti e - sottolinea Baldelli, che già nel 2015 presentò una mozione che fu approvata con parere favorevole del governo - "visto il consenso sostanzialmente unanime, ci sono le condizioni per andare in sede legislativa e approvare la legge entro fine anno".

Con il Corrispettivo MORosità energia e gas, introdotto dalla delibera ARG/elt 219/10 dell'AEEG, cha ha modificato ed integrato la precedente delibera ARG/elt 191/09 che a sua volta è stata successivamente modificata e integrata dalle Delibera n°99/2012/R/EEL e 195/2012/R/EEL, poi abolito, a seguito della sentenza del Tar Lombardia che di fatto aveva annullato la suddetta delibera, successivamente reintrodotta dal Consiglio di Stato, si elimina nel modo più giusto e paritario il problema della morosità che rischia di far fallire i fornitori dei servizi pubblici essenziali.

Ovviamente questo provvedimento andrà a danneggiare i consumatori ed andrà invece a salvaguardare le aziende: queste morosità infatti hanno in passato portato al fallimento di alcune di esse del mercato libero.

More news: Altro che Real, Raiola vorrebbe portare Icardi da Mourinho

Tra le voci di costo addebitate nelle nostre bollette ci sono gli oneri generali di sistema che, in parole povere, non sono altro che imposte che le imprese riscuotono dai contribuenti per conto dello Stato, secondo il meccanismo del sostituto d'imposta. Saremo proprio noi consumatori in regola a rimborsare alle società elettriche di distribuzione della luce una parte del buco creato negli oneri parafiscali delle aziende in crisi da tutti coloro che evadono la bolletta della corrente. Arera stima anche che in Italia tra il 2012 e il 2016 èaumentato il numero di morosi tra le utenze domestiche. La Legge di Bilancio per il 2018 ha ridotto a due anni la prescrizione, contro i cinque di un tempo. Li vedranno - si tratta di pochi centesimi in più - i clienti puntuali nei pagamenti, dopo una delibera, la 50/18, dell'Arera (Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente).

Questo fenomeno dei furbetti della bolletta si riscontra al Sud dove si parla di "turismo dell'elettricità".

É, questa, solo l'ultima delle novità riguardanti la bolletta della luce. Possono ottenere il bonus le famiglie con malati costretti a utilizzare apparecchiature elettromedicali.

Like this: