Pubblicato: Dom, Febbraio 18, 2018
Medicina | Di Gottardo Magnano

Rimborsi M5S, salgono a 14 i grillini sotto accusa

Rimborsi M5S, salgono a 14 i grillini sotto accusa

In una intervista Di Maio ha indicato tra le misure da adottare nella prossima legislatura "più risorse a forze dell'ordine e magistratura per combattere l'illegalità che si annida nell'azzardo anche "legale", vietare pubblicità e sponsorizzazioni, promuovere la massima trasparenza finanziaria". "Questo il numero che risulta alla nostra fonte".

"Ci sono tre candidati che ci hanno mentito: non ci hanno detto che facevano parte della massoneria. Non si tratterebbe del solito metodo di annullamento del bonifico appena inviato, che permetteva così di inviare la ricevuta al sito tirendiconto.it e quindi di risultare formalmente in regola, che in tanti hanno praticato". "Noi - scrivono Le Iene - avevamo pubblicato una lista più ampia, che comprendeva anche Massimiliano Bernini, Barbara Lezzi e Giulia Sarti". Lo scandalo dei falsi rimborsi ha scatenato un vero e proprio terremoto interno, che avrebbe potuto facilmente mettere in ginocchio il Movimento a meno di un mese dall'election day del 4 marzo.

More news: M5S: Borrelli lascia gruppo Bruxelles

Come Vitiello, anche Landi parrebbe essere iscritto alla loggia massonica di Francesco Burlamacchi e, pare, che non siano gli unici due facenti parte del Movimento ad essere iscritti perché sarebbe spuntato anche un terzo nome, quello di Bruno Azzerboni, candidato per la regione Calabria.

Il leader e candidato premier M5s Luigi Di Maio conferma che i Cinque stelle chiederanno ai loro candidati espulsi dal MoVimento di avvalersi della possibilità di rinunciare in Corte di Appello all'elezione prima della proclamazione, lasciando così il seggio al loro supplente "M5s doc" senza attendere l'incerto esito del voto del Parlamento su eventuali loro dimissioni. E per chiudere al più presto un caso che sta pesando non poco su quella immagine di "onestà, onestà" di cui fin dalle origini si era ammantato il Movimento 5 Stelle. Insieme a Catello Vitiello il Movimento li mette alla porta e annuncia una richiesta di danni.

Come questo: