Pubblicato: Dom, Febbraio 11, 2018
Tecnologia | Di Ricario Cosma

Facebook sta testando l'opzione "downvote"

Facebook sta testando l'opzione

L'utente avrà la possibilità, tramite l'apposito pulsante su Facebook, di votare negativamente il contenuto e subito dopo specificare la motivazione di questa scelta.

Facebook sta attualmente testando un sistema di "downvoting" in stile Reddit per moderare i commenti pubblicati dagli utenti.

Gli utenti chiedevano a gran voce a Mark Zuckerberg un aggiornamento particolare e sembra che finalmente siano stati accontentati: il team di lavoro di Facebook sta sperimentando una nuova funzione, ovvero il tasto Non mi Piace abilitato solo per i commenti, in modo da rendere quelli offensivi o poco appropriati meno evidenti nelle discussioni sotto ai post.

Se si preme il tasto, il commento viene reso invisibile all'utente, al quale sono poi offerte alcune opzioni per definire meglio la sua scelta.

TechCrunch non esclude l'ipotesi che potrebbero nascere polemiche circa questa presunta "censura dei commenti di Facebook" ma forse gli utenti saranno piu' felici di partecipare a conversazioni non spammose o senza commenti che non hanno a che fare con l'argomento del post.

More news: Serie A, Lazio: tensione tra Inzaghi e Felipe Anderson

I conteggi di "Non Mi Piace" non sono visibili agli utenti.

"Non stiamo testando un pulsante antipatia" ha spiegato un portavoce di Facebook a TechCrunch.

Per il momento il test è ristretto ad un numero limitato di utenti degli Stati Uniti e sarà attivo solo nelle Pagine Pubbliche e non sarà utilizzato su Profili Privati e Gruppi.

Il pulsante downlike non ha nulla a che vedere con il pulsante 'Non Mi Piace' di cui si è vociferata l'introduzione negli anni passati. Facebook, infatti, non puo' avere persone o un software per analizzare ogni singolo commento pubblicato dagli utenti, e con il downvote la società vuole quindi chiedere l'aiuto degli utenti stessi che partecipano o leggono una discussione per contribuire a tenerla 'pulita'.

Come questo: