Published: Ven, Febbraio 02, 2018
Tecnologia | By Ricario Cosma

TARANTO - Iniziano i lavori per la copertura dei parchi minerari dell'Ilva

TARANTO - Iniziano i lavori per la copertura dei parchi minerari dell'Ilva

Ogni struttura avrà una lunghezza di 700 metri e una larghezza pari a 254 metri. Saranno utilizzate 60mila tonnellate di acciaio, 200mila metri cubi di calcestruzzo, 10mila tonnellate di armature e 24mila metri di pali di fondazione, per un totale di 700mila metri quadrati di copertura.

Una fabbrica chiusa - afferma Confindustria Taranto - produrrebbe solo il triplice e devastante effetto di non tutelare più la produttività, l'occupazione e soprattutto l'ambiente, visto che continuerebbe inesorabilmente ad inquinare, aprendo una pagina intollerabile per la città, in quanto ancora più difficile e dolorosa, come altri casi ampiamente documentati- come Bagnoli - vanno purtroppo a certificare.

Tanto è valso la sollevazione degli enti locali. Costo, 370 milioni di euro. All'incontro parteciperanno Francesco Rizzo - coordinatore provinciale USB Taranto - RSU Ilva, Michele Emiliano - presidente della Regione Puglia, Rinaldo Melucci - sindaco di Taranto, Gabriele Buttinelli - ricercatore ISPRA Usb, Alessandro Marescotti - Peacelink, Sergio Bellavita - Esecutivo Usb nazionale lavoro privato, Pierpaolo Leonardi - esecutivo Usb confederazione nazionale.

"E' un'opera - ha detto Cimolai - che non ha eguali al mondo".

"Si parte subito con il primo e a giugno partirà anche il secondo".

More news: Addio Azeglio Vicini, giocò nel Vicenza Calcio

I lavori che verranno realizzati dall'azienda Cimolai S.p.A., sulla base del progetto già approvato e appaltato dall'Amministrazione Straordinaria, permetteranno la soluzione al problema di spolveramento entro il 2020. In cantiere impegnati 200 operai al giorno.

Emiliano invece ha attaccato di nuovo il governo uscente a trazione Pd.

L'Italia non deve far fuggire coloro che hanno investito per acquistare Ilva, anche perché salveranno oltre 10.000 posti di lavoro e finanzieranno la bonifica ambientale di Taranto. Comune e Regione stanno valutando nuovi ricorsi alla magistratura amministrativa e anche alla procura per chiedere al governo di mostrare il contratto di cessione dell'Ilva firmato con Arcelor Mittal e il piano industriale contenuti nel decreto contro il quale i due enti hanno presentato ricorso al Tar.

Per il governatore pugliese, il governo sta perdendo tempo sull'Ilva "prende in giro anche il sindacato in queste finte riunioni che avvengono al ministero".

Like this: